Messaggio importante sul COVID-19  Scopri di più

Allysa Seely oro alle Paraolimpiadi di Tokio

giovedì 9 settembre 2021

Team / Atleti

Cinque anni dopo l'oro di Rio, Allysa Seely fa la storia ripetendo il successo a Tokio.

Era una giornata calda e afosa all'Odaiba Marine Park a Tokyo, in Giappone. Le temperature si aggiravano intorno ai 28 gradi Celsius e con l'88% di umidità la percezione del caldo era ancora più alta e l'acqua era a 30°. Allysa Seely , l'atleta statunitense di 32 anni del Liv Racing Collective,  non era tra le favorite a Tokio nonostante il successo alle Olimpiadi di Rio nel traithlon femminile PTS2.

Dopo quasi due anni senza gareggiare a causa di una serie di problemi di salute, Seely ha guadagnato il suo posto nella squadra paralimpica statunitense dopo essere arrivata seconda al Campionato americano di Paratriathlon a Pleasant Prairie, nel Wisconsin, alla fine di giugno, la sua prima gara nel 2021.

Quando la prova è iniziata con la frazione di nuoto di 750 metri, e poi quella in bici da 20,2km (quattro giri di un circuito di 5 km) e una corsa di 5 chilometri (quattro giri di un circuito di 1,25 km), la giapponese Yukako Hata è stata la prima a uscire dall'acqua, finendo la nuotata in poco meno di 12 minuti. Seely era quinta, a 52 secondi dal leader della corsa. Dopo una rapida transizione, ha iniziato la parte ciclistica della gara in terza posizione in sella alla bici da triathlon Avow Advanced Pro dotata di CADEX Aero Wheelsystems .

Hailey Danz, compagna di squadra del Team USA di Seely, è passato in testa nella frazione in bici, staccando di quasi un minuto e mezzo Seely alla fine dei quattro giri. In quarta posizione dopo la seconda transizione, Seely ha corso un'intelligente - e veloce - tappa finale della gara, riducendo costantemente la sua distanza dal leader della corsa fino a quando non ha superato la sua testa all'ultimo giro. Ma lei non si è fermata qui. Seely ha continuato a spingere il ritmo, finendo 55 secondi davanti a Danz con un tempo di 1:14:03. Il suo tempo è stato di quasi nove minuti più veloce del suo tempo di vittoria della medaglia d'oro a Rio cinque anni fa.

"Sono così incredibilmente grata per l'opportunità di essere qui e realizzare un sogno", ha detto Seely. “Ho detto, il giorno di Rio, che l'oro era l'obiettivo. Ci sono stati così tanti alti e bassi, ed essere in grado di raggiungere questo obiettivo è stato assolutamente incredibile".

Clicca qui sotto per saperne di più sulla strada di Allysa per Tokyo

Condividi