Il futuro inizia qui

Tour de France Femmes avec Zwift

Il movimento del ciclismo femminile è cresciuto; l'eccitazione è aumentata; si è moltiplicato il numero delle donne in lizza per il podio; i fan sono numerosi – e vogliono vincere

Domenica 24 luglio 2022, le donne prenderanno il via all'ombra della Torre Eiffel a Parigi e taglieranno il traguardo sugli Champs-Élysées. Otto tappe, 1.032 km, 13.140 m di dislivello, due tappe di montagna e 23 salite sono in serbo per gli atleti.

Il Tour de France Femmes non è solo la creazione della storia, è la creazione del futuro.

Il percorso

24 - 31 luglio

Il percorso del Tour de France Femmes

Clicca qui e scopri il percorso del Tour de France Femmes

Guarda e ascolta

Femmes du Tour
Le donne del Tour
Incontra alcune delle atlete del Tour de France Femmes
Here comes the future podcast
Voxwomen Podcast
Ascolta il Podcast di Voxwomen "Here comes the future" con le atlete in lizza per la Maglia Bianca di miglior giovane
The Run UP
The Run Up
Guarda la serie The Run Up e scopri dall'interno come si preparano le atlete per la più importante corsa a tappe del mondo

Tour de France Femmes avec Zwift will be broadcasted in 190 countries, providing the most media coverage for any women's road cycling race in history.

Il Tour de France Femmes avec Zwift sarà trasmesso in 190 paesi, fornendo la maggior copertura mediatica per qualsiasi gara di ciclismo su strada femminile della storia. Guarda l'azione dal vivo sulle seguenti piattaforme:

AMERICHE

  • USA: CNBC/Peacock
  • Canada: FloBikes
  • Pan America Centrale e Meridionale: ESPN/ Star+

EUROPA

  • Europa: Eurosport e GCN
  • Francia: Francia 3
  • Belgio: FTBF e VRT
  • Danimarca: TV2 DK
  • Germania: Uno/ Sportschau
  • Irlanda: TG4
  • Norvegia: TV2 Norvegia
  • Paesi Bassi: NOS
  • Spagna: RTVE
  • Svizzera: SSR (notizie)

ASIA E OCEANIA

  • Sud-est asiatico: Eurosport Asia e GCN
  • Cina: Zhibo.tv
  • Giappone: Jsports
  • Australia: SBS e GCN
  • Nuova Zelanda: Sky Sport

AFRICA E MENA

  • Africa Pan Subsahariana: Supersport
  • Pan MENA: beIN Sport, SSC e GCN

IN TUTTO IL MONDO: TV5 Monde

AGENZIE DI STAMPA: Reuters, Eurovision Sport, AFPTV

Segue le atlete

Incontra le atlete

Le nostre due squadre del WorldTour femminile - Liv Racing Xstra e Team BikeExchange-Jayco gareggeranno nel Tour de France Femmes di quest'anno. Scopri le atlete dietro i loro risultati.

Kristen Faulkner | Team BikeExchange-Jayco

Ex canoista durante la sua permanenza all'Università di Harvard, dove si è laureata in Informatica, Faulkner ha iniziato a pedalare in modo competitivo nel 2017 insieme al suo lavoro in una società di venture capital, prima di diventare professionista nel 2020.

La 29enne è nata a Homer, in Alaska, è cresciuta nella comunità di pescatori dell'Alaska e ha lasciato il lavoro solo nel 2021. Faulkner ama le lingue e parla sia cinese sia spagnolo e si è classificata seconda ai campionati mondiali di canottaggio junior.

Nonostante l'inizio in ritardo nel ciclismo, Faulkner ha preso il volo nella sua stagione di debutto come ciclista professionista, ottenendo una vittoria di tappa alla sua prima gara in Europa al Tour Cycliste Féminin International de l'Ardèche. Faulkner è andata sempre più rafforzandosi sin dalla sua prima stagione in un team WorldTour con il Team BikeExchange-Jayco.

Thalita de Jong | Liv Racing Xstra

La ciclista olandese ha iniziato la sua carriera nel 2011 da junior con la squadra Rabobank - Liv. Come parte della squadra, ha ottenuto molti successi, tra cui vittorie di tappa al Giro d'Italia Femminile, numerose vittorie nella classifica dei giovani corridori e un titolo mondiale d'élite nel ciclocross.

De Jong è tornata alla Liv a giugno e non vede l'ora di raggiungere nuovamente il livello più alto di questo sport. Si unirà alla squadra di corse a tappe, con particolare attenzione al Giro Donne e al Tour de France Femmes.

“Ogni atleta lo sogna; anch'io", ha detto de Jong.

Alexandra Manly | Team BikeExchange-Jayco

Dopo aver corso per GreenEDGE Cycling tra il 2015 e il 2019, Alex si è presa del tempo lontano dalla strada per concentrarsi sulle sue corse su pista e ha avuto molto successo nel farlo. Nel 2019, Alex è stata incoronata campionessa del mondo, vincendo la corsa a punti e l'inseguimento a squadre. Ha anche continuato a competere ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 per l'Australia, finendo al quinto posto.

La ciclista di Adelaide da allora ha riportato tutta la sua attenzione alla strada e sta attualmente godendo di una stagione 2022 di successo nel gruppo WorldTour, avendo ottenuto quattro vittorie di tappa e il titolo assoluto al Lotto Thüringen Ladies Tour. Nel suo tempo libero dalla bicicletta, ad Alex piace passare il tempo con la sua famiglia, giocare a carte, viaggiare e ascoltare musica.

Rachele Barbieri | Liv Racing Xstra

A 25 anni, Barbieri ha già un titolo mondiale d'élite a suo nome in Scratch (ciclismo su pista). L'italiana ha uno sprint potente, che ha già messo a frutto nel 2022, con due vittorie e un secondo posto a suo nome.

Dopo aver impiegato due anni per concentrarsi sulle corse su pista, Barbieri ha spostato la sua attenzione sulla strada quando è entrata a far parte di Liv Racing Xstra all'inizio di quest'anno. Il suo obiettivo è assistere la squadra nei loro obiettivi in gare di un giorno e gare a tappe, come il Tour de France Femmes.

"Sento che è giunto il momento di tornare in strada, a livello di WorldTour", ha detto Barbieri. “Sono molto felice che Liv Racing creda in me. Nelle prossime due stagioni voglio assolutamente ripagare quella fiducia. Liv Racing è una squadra perfetta per me”.

Amanda Spratt | Team BikeExchange-Jayco

Amanda Spratt, tre volte campionessa australiana di corse su strada e due volte medaglia del campionato del mondo, non ha bisogno di presentazioni. L'australiana ha vinto gare prestigiose come una tappa al Giro d'Italia Donne più due terzi posti assoluti, vittorie nella classifica generale assoluta a Emakumeem Bira e in tre occasioni il Santos Women's Tour Down Under.

I suoi risultati parlano da soli e come membro più longevo della nostra squadra femminile, 'Spratty' è stata una giocatrice affidabile da quando è entrata a far parte della squadra nel 2012 e ha dimostrato più e più volte di essere una delle migliori arrampicatrici del mondo.

Nata e cresciuta nelle Blue Mountains in una famiglia di ciclisti, sia la sua famiglia che il terreno in cui è cresciuta hanno contribuito a plasmare la ciclista che è oggi.

Al di fuori del ciclismo Amanda ha completato un Bachelor of Communications (Public Relations) e un certificato universitario in Business. Amanda ha gareggiato ai suoi primi Campionati del Mondo a 11 anni - su una bici BMX ai Campionati del Mondo BMX a Melbourne nel 1998.

Silke Smulders | Liv Racing Xstra

Smulders è un ex pattinatrice su ghiaccio e studentessa all'Università di Eindhoven. Ha iniziato la sua carriera nel ciclismo su strada nel 2020 ed è stata invitata a far parte della squadra nazionale olandese per la corsa su strada U23 ai Campionati Europei.

Ha subito partecipato al WorldTour, finendo tra i primi 20 in gare a tappe di alto profilo come il Giro d'Italia Donne nel 2021. Nel 2022, Smulders sta cercando di fare il passo successivo nella sua carriera.

A soli 20 anni, Smulders è in lizza per la maglia bianca Liv nella classifica giovani corridori al Tour de France Femmes.

La storia del Tour de France femminile

Il Tour de France maschile iniziò nel 1903. 81 anni dopo, le donne ebbero un'opportunità ufficiale nella leggendaria corsa. Nel 1984, il Tour de France Women di 18 giorni si è svolto contemporaneamente all'evento maschile e ha tagliato gli stessi traguardi su percorsi abbreviati. Le donne continuarono a correre al fianco degli uomini fino al 1989, quando la gara fu annullata.

Dopo tre anni di stop nelle corse a tappe femminili in Francia, un altro promotore della corsa ha raccolto il testimone e ha creato il Tour Cycliste Féminin nel 1992. Sebbene non fosse considerato un Tour de France femminile "ufficiale", la corsa ha dato alle donne l'opportunità per competere in 9 - 14 tappe attraverso i Pirenei e le Alpi fino al 1997. Con un cambio di nome nel 1998 in Grande Boucle Féminine Internationale, la gara ha continuato a esserci con 14 - 16 tappe fino al 2003. Quando il tour è tornato dal 2005 - 2009, le tappe erano state ridotte a sei e poi di nuovo a quattro.

Cinque anni dopo, il gruppo femminile aveva aspettato abbastanza a lungo. È stata creata una petizione e presentata all'Organizzazione sportiva Amaury (che possiede il Tour de France maschile) chiedendo un Tour de France femminile. Allo stesso tempo, Donnons des Elles au Vélo ha iniziato a percorrere l'intero percorso del Tour de France, il giorno prima degli uomini, sostenendo un Tour de France femminile.

La Course by Le Tour de France si è tenuta per la prima volta nel 2014. La gara di un giorno è stata un'entusiasmante vetrina del Women's WorldTour, svoltosi in concomitanza con il Tour de France maschile. Tuttavia, l'appetito per un tour femminile completo in Francia era lì ed è cresciuto ogni anno che passa.

Finalmente è giunto il momento. Il 14 ottobre 2021 è stato annunciato il percorso per il Tour de France Femmes avec Zwift inaugurale .

"Abbiamo aspettato anni per questo", ha detto Marion Rousse, direttore di gara. "Il ciclismo femminile si è evoluto così tanto negli ultimi anni e le donne se lo meritano".

Con salite brutali, lunghe tappe, tappe pianeggianti e un po' di ghiaia mescolata, questa gara storica è solo l'inizio di un brillante futuro per il ciclismo femminile.

Descrizione immagine: 22 luglio 1984: vincitori del Tour de France Laurent Fignon e Marianne Martin. Credito: Getty Images

Read more at CyclingNews.com

Condividi